Servizi


Separazione Giudiziale

Separazione Giudiziale

Separazione Giudiziale

COS'E'

E’ la procedura alla quale debbono ricorrere i coniugi allorché non abbiano raggiunto un accordo sulle condizioni della separazione. La separazione giudiziale è più complessa di quella consensuale, perché viene prima fissata una udienza Presidenziale e poi una serie di udienze istruttorie.

La procedura deve essere iniziata da uno dei due coniugi, sempre con l’ausilio di un legale.

NORMATIVA

Art.706 e segg. Codice di Procedura Civile

CHI PUO' RICHIEDERLA

Uno dei coniugi, con l’assistenza del legale, chiede con ricorso la separazione giudiziale al Presidente del Tribunale del luogo dell’ultima residenza dei coniugi.

DOVE

Presso il Palazzo di Giustizia – Tribunale di Lanusei – via Marconi, 109 - Cancelleria Civile – Piano IV – Stanza 10

giorni e orario di apertura al pubblico: tutti i giorni, sabato compreso, dalle 08:30 alle 13:30 ad eccezione del martedì e del giovedì dalle 08:30alle 12:00

telefono 0782/473449 fax 0782/42640

e-mail: mariaantonietta.corria­s@giustizia.it

pec: contenziosocivile.tribunale.lanusei@giustziacert.it

COME SI SVOLGE

La separazione giudiziale termina con una sentenza. I coniugi possono chiedere il divorzio dopo un anno dalla prima udienza presidenziale di separazione.

NOTA BENE

La documentazione, esente da bollo, da presentare è la seguente:

  • Stato di famiglia
  • Certificato di residenza, (certificato storico, se i coniugi non hanno più la stessa residenza)
  • Certificato di matrimonio da richiedere nel comune dove il matrimonio è stato celebrato
  • Dichiarazione dei redditi
  • Modello ISTAT M252 compilato nelle sezioni 7-28

COSTI

  • Contributo Unificato da € 98,00